Cerca

RAR 2019 anche per la dirigenza medica, veterinaria e Spta

L’intesa sulle risorse aggiuntive regionali è stata siglata con la Direzione Generale del Welfare di Regione Lombardia il 18 luglio scorso e interessa circa 17mila dirigenti
26 lug. - Firmato lo scorso 18 luglio l’accordo sulle Risorse Aggiuntive Regionali per l’anno 2019 per i medici e veterinari e la dirigenza sanitaria, professionale, tecnica e amministrativa della sanità pubblica. L’erogazione delle RAR è legata al raggiungimento di obiettivi fissati attraverso progetti da definire in sede di contrattazione aziendale (Ats, Asst, Irccs pubblici, Areu, Acss, Arpa) e predisporre entro il 31 agosto 2019. Mentre la rendicontazione dei progetti dovrà essere fatta entro il 29 febbraio 2020.
Per lavoratrici e lavoratori, la quota di risorse pro capite per il 2019 è di 1000 euro, a cui si aggiungono oneri riflessi e Irap. Al personale della dirigenza turnista sulle 24 ore e con almeno 12 turni notturni nell’anno viene riconosciuta una quota aggiuntiva annua di 173 euro, più oneri riflessi e Irap. I versamenti saranno nella misura del 40% della quota complessiva delle Rar entro il mese di novembre 2019, verificato il raggiungimento del primo step valutativo secondo il cronoprogramma aziendale. Il saldo, dopo la valutazione finale, sarà erogato entro aprile 2020.
“L’accordo siglato è importante perché conferma un istituto che Regione Lombardia tende continuamente a mettere in discussione, con un ulteriore sacrificio fatto anche quest’anno per favorire un incremento occupazionale nell’ambito della dirigenza ma anche con l’impegno, da parte della Regione, di ripristinare dal 2020 le somme tagliate” commentano Gilberto Creston, segretario regionale Fp Cgil responsabile della sanità e Sonia Ribera, segretaria Fp Cgil Medici Lombardia.
tiziana.altea | 26 luglio 2019, 09:34
< Torna indietro