Cerca

Coop sociali / L’incontro lombardo per far partire la contrattazione di secondo livello

Questa mattina si sono riunite, a livello lombardo, le parti firmatarie del contratto nazionale 2017-2019 delle cooperative sociali. Creston (Fp Cgil Lombardia): il ccnl confermato riferimento per la contrattazione provinciale e l'erogazione dell'una tantum
29 lug. – Dopo il rinnovo del contratto nazionale della cooperazione sociale del 21 maggio scorso, questa mattina si è tenuto a Milano un incontro tra le Centrali Cooperative della Lombardia e sindacati per l’avvio della contrattazione nazionale di secondo livello. “Abbiamo deciso di continuare con l’esperienza fin qui fatta di valorizzazione della contrattazione provinciale - afferma il segretario Fp Cgil Lombardia Gilberto Creston -. Oggi si è poi costituito il Comitato Misto Paritetico Regionale, che tra i suoi compiti avrà anche quello di regolare le condizioni di lavoro a livello territoriale”.

Parti datoriali (Agci, Confcooperative, Legacoop) e sigle sindacali (Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl, Fisascat Cisl) hanno scritto a Regione Lombardia, Anci e Prefetture chiedendo di “adeguare le basi d’asta degli appalti per i servizi che coinvolgono le cooperative sociali (siano essi di tipo A che di tipo B) nonché l’adeguamento delle tariffe derivanti dal sistema di accreditamento”.
“Questo è necessario per evitare il dumping contrattuale. Bisogna tutelare lavoratrici e lavoratori che operano in un settore in forte espansione e su cui si specula attraverso la riduzione del costo del lavoro e dei diritti. Il contratto nazionale 2017-2019 va dunque applicato e le pubbliche amministrazioni devono tenerne conto nelle procedure di affidamento della gestione dei servizi alle coop sociali” afferma Creston.

Ccnl come riferimento anche rispetto all’erogazione dell’una tantum: le parti hanno condiviso di ribadire l’obbligo di versamento a maggio e luglio e con i 300 euro parametrati unicamente sull’orario di lavoro.

Fissati, infine, i prossimi incontri regionali:4 e 30 settembre, 8 ottobre.
tiziana.altea | 29 luglio 2019, 17:21
< Torna indietro