6 Dec 2021
HomePubblicazioneComune di Sesto San Giovanni condannato per attività antisindacale

Comune di Sesto San Giovanni condannato per attività antisindacale

Bonfanti (Fp Cgil Milano): la sentenza del Tribunale di Monza dà ragione alle parti confederali

22 lug. – Il giudice, pur accogliendo parzialmente le richieste, ha comunque dato ragione ai sindacati confederali  e nei giorni scorsi ha ordinato al comune di Sesto San Giovanni di interrompere la condotta antisindacale e di affiggere il testo della sentenza in un luogo accessibile ai dipendenti comunali. “Con Cisl e Uil abbiamo fatto ricorso visto che ci veniva impedito un reale confronto sulle materie previste dal contratto nazionale. Le corrette relazioni sindacali sono state purtroppo ostacolate dalla sigla automa Csa, di concerto con quella quota di delegati Rsu non afferenti alle sigle confederali – spiega Alexandra Bonfanti, segretaria Fp Cgil Milano -. Rappresentare istanze e bisogni delle lavoratrici e dei lavoratori non è un optional o un fatto discrezionale ma un esercizio di democrazia – aggiunge Bonfanti -. Per questo l’atteggiamento dell’amministrazione comunale che nega la realtà dei fatti anche di fronte a una sentenza ci lascia basiti, ma certo non ci smonta”. Quali sono le materie di confronto che volete portare al tavolo quando ripartirà? “Precisiamo, il tavolo formalmente non è stato interrotto ma fino ad ora verifichiamo che nella sostanza ci è stato impedito di trovare soluzioni concrete a partire dal nuovo sistema indennitario – risponde la sindacalista -. Sono questioni importanti per i circa 600 dipendenti comunali che ora meritano risposte e lotteremo per averle”.