12 Aug 2022
HomePubblicazioneSSR / Incontro tra sindacati e DG al Welfare Lombardo

SSR / Incontro tra sindacati e DG al Welfare Lombardo

Ieri il tavolo, interlocutorio, tra le parti. Creston (Fp Cgil): valorizzare il personale è riconoscerne il ruolo fondamentale

13 sett. – Si è discusso di relazioni sindacali, delle problematiche relative al personale (buchi in organico, fabbisogni, mappatura dei precari inclusi i lavoratori somministrati), di inquadramento professionale degli operatori tecnici delle centrali uniche di risposta del numero unico di emergenza (CUR NUE 112) di Areu, di problematiche specifiche aziendali segnalate dai sindacati e di assetti in seguito alla legge regionale 15/2018. Ma l’incontro di ieri con la Direzione Generale al Welfare di Regione Lombardia è stato ancora interlocutorio e le categorie di Cgil Cisl Uil della funzione pubblica auspicano nel prossimo tavolo, il 7 ottobre, per arrivare a risultati più concreti. “A livello unitario stiamo chiedendo risposte sui fabbisogni di personale, sulla stabilizzazione dei precari, sul riordino della rete di emergenza urgenza,  sulle cure intermedie. Vogliamo anche definire un protocollo di relazioni sindacali che rafforzi il ruolo delle rappresentanze dei lavoratori sia a livello regionale che aziendale” ha dichiarato Gilberto Creston, segretario della Fp Cgil Lombardia. Una delle priorità delle rappresentanze sociali è la valorizzazione delle operatrici e degli operatori della sanità pubblica regionale che passa da una riorganizzazione che incrementi gli organici e migliori le condizioni di lavoro. “Lavoratrici e lavoratori hanno un ruolo fondamentale nell’erogazione dei servizi e quindi non sono una variabile indipendente del sistema, sono il sistema” chiude Creston.