Seguici
24 Ottobre 2021 - 6:44
HomePubblicazioneComune di Milano / Incentivazione per il personale addetto alla sorveglianza dei concorsi

Comune di Milano / Incentivazione per il personale addetto alla sorveglianza dei concorsi

Siglato, nei giorni scorsi, il protocollo d’intesa sui criteri di ripartizione

2 ott. – Firmato un accordo tra Comune di Milano, Rsu e sindacati per l’incentivazione della produttività del personale coinvolto nelle attività di sorveglianza delle procedure selettive. Del protocollo d’intesa del 26 settembre scorso fa parte integrante “il progetto per la creazione di un Albo di almeno 300 unità per reperire dipendenti comunali a fronte dei concorsi banditi dall’amministrazione– spiega Annamaria Mitti della Fp Cgil -.Possono partecipare lavoratrici e lavoratori che non operano su turni né sono a contatto diretto con l’utenza. Chi ha i requisiti, parteciperà a incontri formativi per poi essere chiamato, in base alle esigenze, a partire dalla lettera che verrà sorteggiata rispetto ai componenti dell’Albo”.

Tre le figure necessarie per queste attività: formatore, coordinatore, addetto alla sorveglianza. Il compenso lordo sarà rispettivamente di: 65,00 euro, 83,00 euro, 74,00 euro, da calcolare al 50% nel caso di lavoro di metà giornata. “Lavoratrici e lavoratori dovranno coordinare e gestire gruppi di sorveglianza e controllo, sorvegliare e controllare lo svolgimento delle procedure selettive, supportare le operazioni concorsuali, formare il personale addetto al coordinamento e alla sorveglianza. Il progetto dura 4 anni, l’Albo 2. Vigileremo che progetto e intesa siano rispettati” chiude Mitti.