5 Dec 2022
HomeBresciaAsst Garda / STOP alle aggressioni al personale sanitario

Asst Garda / STOP alle aggressioni al personale sanitario

Organizzata oggi dalla Fp Cgil Brescia una assemblea per trovare soluzioni a un fenomeno che sta dilagando in sanità

19 nov. – Partecipata assemblea, oggi, all’ospedale di Manerbio, dove si sono riuniti lavoratrici e lavoratori dell’Asst del Garda, e dove è stata illustrata la campagna “STOP alle aggressioni al personale sanitario”.

Per dare un valore aggiunto alla discussione e al confronto tra esperienze di pronto soccorso diversi sono intervenuti anche i delegati Massimo Biagetti, degli Spedali Civili di Brescia, e Maria Romano, della Poliambulanza. Mentre i lavori sono stati conclusi dal segretario Fp Cgil Lombardia Gilberto Creston.

“È stato un momento di confronto di esperienze e proposte, dove è stato evidenziato il dilagare di questo fenomeno, trasversale a tutte le professioni – racconta Stefano Ronchi, segretario Fp Cgil Brescia -. L’ultimo caso riguarda insulti via Facebook a impiegati amministrativi dell’ospedale di Montichiari, ma c’è stata anche l’aggressione al personale del pronto soccorso di Manerbio. Questo fenomeno – aggiunge il sindacalista – si sposa e viene alimentato dal pregiudizio per cui i lavoratori pubblici sarebbero dei fannulloni. Quando le testimonianze ci parlano invece di lavoratrici e lavoratori che molto spesso pagano di persona sia le carenze di personale sia le carenze di tipo organizzativo”.

Per contrastare queste aggressioni il sindacato chiede soprattutto la formazione del personale e soluzioni preventive, anche con l’utilizzo di agenti di sicurezza. “All’Asst del Garda chiederemo impegni precisi in merito da affrontare in un prossimo tavolo” chiude Ronchi.