12 Aug 2022
HomePaviaOikos e stipendi per il servizio di igiene ambientale a Vigevano

Oikos e stipendi per il servizio di igiene ambientale a Vigevano

La Fp Cgil Pavia sta portando avanti la battaglia per far avere gli stipendi arretrati ai lavoratori della cooperativa sociale. Con l’ufficio vertenze si è intervenuti per far applicare a Asm Isa, la municipalizzata appaltante, la responsabilità solidale. Il segretario Panella: va riconosciuta la dignità di questi operatori

27 nov. – “Abbiamo salvato gli stipendi. Grazie al fatto di aver invitato, anche attraverso l’intervento del nostro ufficio vertenze, Asm Isa, la municipalizzata che aveva appaltato i servizi di igiene urbana, a mettere in pratica la responsabilità sociale, come prevede la normativa, i pagamenti ai lavoratori sono stati avviati”. Riccardo Panella, segretario Fp Cgil Pavia, racconta che della ventina circa di dipendenti della Oikos di Vigevano ora ne restano una manciata, i più sono ormai passati ad altre aziende del territorio visto che la cooperativa ha deciso di non partecipare più ai bandi di igiene ambientale “o gli sono stati revocati gli affidamenti. Ma gli stipendi vanno pagati, sia perché è un diritto sia per la dignità di questi operatori che hanno continuato a garantire il servizio nonostante mesi passati senza retribuzione, e questo va loro riconosciuto” rileva il sindacalista.

Oikos non pagava da febbraio 2019. L’intervento della Cgil ha portato, appunto, a un primo risultato, con il saldo, a fine ottobre, del periodo febbraio-agosto, circa 60mila euro. “Resta ancora aperta la partita di settembre-ottobre. Il 3 dicembre è già stato fissato un incontro con la municipalizzata, noi e il nostro ufficio vertenze. Non ci fermeremo, fino a risultato raggiunto”.