Seguici
24 Ottobre 2021 - 6:36
HomePubblicazioneVigili del Fuoco / In Lombardia 1 ogni 3400 non ce la fa

Vigili del Fuoco / In Lombardia 1 ogni 3400 non ce la fa

Cittadine e cittadini unitevi alle rivendicazioni di #UniciNellaTutela

3 dic. – Il loro messaggio è stato diffuso oggi sulla stampa, dopo l’appello congiunto lanciato ieri dal comando milanese di via Messina. I vigili del fuoco della Lombardia – come quelli di tutto il paese – vogliono fatti. Il tempo delle promesse è finito, ma non le criticità.  “Uno su mille ce la fa” canta Gianni Morandi e uno su mille è la media europea di vigili del fuoco per abitanti. Mentre in Lombardia la media dei vigili operativi, che sono in tutto 2896, è di uno ogni 3400 abitanti. E così non si può andare più avanti.

I lavoratori, con le loro rappresentanze sindacali (categorie confederali e Confsal), nell’ambito di una mobilitazione nazionale che ha visto presidi e già due scioperi, insistono nel denunciare carenze di organico, di risorse, mezzi e sedi (!), rivendicano una dignità professionale che passa dalla valorizzazione, anche economica, del loro lavoro, come dal vedersi garantita una pensione adeguata. Fanno un lavoro rischioso e non hanno un’assicurazione Inail a coprirli da malattie e infortuni professionali. Sì, avete capito bene: questa spesa se la pagano loro. Se avete letto bene – cittadine e cittadini –, allora unitevi alla protesta dei vigili del fuoco: è quello che vogliono,  far partecipare anche voi su questo pezzo di lavoro pubblico che, in quanto tale, è bene di tutti e di ciascuno. E che questo messaggio forte e unito arrivi a chi di dovere.