Seguici
26 Settembre 2021 - 12:32
HomePubblicazioneMobilitazione per il lavoro, la crescita, lo sviluppo

Mobilitazione per il lavoro, la crescita, lo sviluppo

Al via la mobilitazione di Cgil Cisl Uil sulla manovra 2020. A sostegno della piattaforma unitaria iniziative in tutto il paese dal 9 al 18 dicembre. In piazza Santi Apostoli a Roma tre manifestazioni-assemblea; il 10, il 12 e il 17

9 dic. – Tre giornate a Roma, in piazza Santi Apostoli, per sostenere la piattaforma unitaria di Cgil Cisl Uil in vista della manovra finanziaria 2020. Domani, 10 dicembre, la prima manifestazione assemblea è dedicata a lavoro e crescita, investimenti e politica industriale, Mezzogiorno. Giovedì 12 dicembre ci si mobilita invece per rivendicare il rinnovo dei contratti pubblici e privati, contrastare i contratti pirata, chiedere la riforma e le assunzioni nella pubblica amministrazione, inclusa la stabilizzazione delle lavoratrici e dei lavoratori precari.

Ultima data, martedì 17 dicembre, dove i temi al centro sono la riforma fiscale, la richiesta di uno stato sociale più equo e di una legge sulla non autosufficienza, la rivalutazione delle pensioni e la riforma della legge Fornero.

Queste tre date sono tre tappe della mobilitazione iniziata oggi nel nostro paese e che proseguirà fino al 18 dicembre con presidi, iniziative, assemblee sui posti di lavoro.

“Cgil, Cisl e Uil hanno indetto una settimana di mobilitazione per sostenere le richieste fatte al governo, vogliono ricordare e spiegare quali problemi restano aperti e quali sono le nostre proposte per migliorare le condizioni delle persone, avviare un percorso di riforme per porre rimedio alle crescenti ingiustizie e rispondere alle aspettative di lavoratrici e lavoratori, pensionati, giovani. Riportando così l’attenzione dell’opinione pubblica sulle questioni concrete e urgenti” ha afferma il segretario generale Cgil Maurizio Landini.