Seguici
26 Settembre 2021 - 13:17
HomePubblicazioneComune di Milano: firmato il fondo risorse 2020 e le peo per gli ex apicali

Comune di Milano: firmato il fondo risorse 2020 e le peo per gli ex apicali

Cremonesi (Fp Cgil): ‘un risultato molto importante, la prima applicazione del contratto nazionale delle Funzioni locali’

16 dic. – “È un risultato molto importante, che prevede 5 milioni di euro in più per le lavoratrici e i lavoratori del Comune di Milano. Questa intesa rappresenta la prima applicazione del nuovo contratto nazionale delle Funzioni locali per circa 15mila dipendenti dell’ente, aumenta le persone che percepiscono risorse e destina oltre 800mila euro in più alla produttività collettiva. Possiamo ritenerci soddisfatti, ora proseguiremo a contrattare sulla parte normativa”. Così Natale Cremonesi sull’accordo per la parte economica del contratto decentrato del Comune di Milano siglato da Rsu e sindacati lo scorso 12 dicembre.

Il segretario generale della Fp Cgil meneghina spiega che del fondo integrativo 2020 per il personale del comparto vengono incrementate quote del salario accessorio per le indennità per particolari condizioni di lavoro (vedi il disagio), per particolari responsabilità, per le posizioni organizzative e per l’indennità di funzione e servizio esterno della polizia locale.

“La legge di bilancio avrà importanti modifiche normative, frutto anche della mobilitazione sindacale unitaria. Tra queste, ci sarà il superamento dei vincoli per incrementare il fondo decentrato. Per questo abbiamo chiesto e ottenuto dall’amministrazione comunale la disponibilità ad aprire un ulteriore confronto in merito. Vogliamo far aumentare ancora il salario accessorio delle lavoratrici e dei lavoratori” prosegue Cremonesi.

Rispetto alle progressioni economiche orizzontali? “Sulle peo abbiamo firmato la preintesa degli ex apicali, cioè circa 2000 persone che da anni attendevano uno scatto. Abbiamo così chiuso un iter avviato il 20 dicembre 2017 e che ha coinvolto tutto il personale comunale”.