9 Dec 2021
HomeLodiIgiene ambientale / A Casalpusterlengo verso il cambio d’appalto e di contratto

Igiene ambientale / A Casalpusterlengo verso il cambio d’appalto e di contratto

Di Bella (Fp Cgil Lodi): agiremo la strada giudiziale e quella vertenziale perché si applichi il contratto nazionale dell’igiene ambientale

29 gen. – Ieri c’è stato il secondo incontro sull’esame congiunto per il passaggio, dal prossimo 1 febbraio, dei 6 lavoratori da Linea Gestioni a Colombo Spurghi. “Ma la Colombo non ha la minima intenzione di recedere dal voler applicare agli operatori, per il servizio di igiene urbana sul Comune di Casalpusterlengo, il contratto Multiservizi invece che quello di settore dell’igiene ambientale” racconta Francesca Di Bella, segretaria generale della Fp Cgil Lodi.

La vertenza va avanti da tempo ormai e, come aggiunge Di Bella, “con l’inerzia  dell’amministrazione comunale, che ha deciso di lavarsene le mani”.

Non ci sono stati dunque segnali diversi? “L’unico sforzo fatto dalla Colombo è stato quello di adeguare il contratto al settore gas acqua, applicato ai lavoratori fino all’ottobre 2018. Infatti è grazie a una lunga battaglia sindacale che siamo riusciti a suo tempo a conquistare il ccnl corretto rispetto alla professione svolta, quello dell’igiene ambientale”.

Quali azioni metterete in campo ora? “Come già ribadito, percorreremo due strade: quella giudiziale, perché i lavoratori hanno diritto al mantenimento della retribuzione in essere al momento del passaggio, quindi deve essere previsto un adeguamento salariale”.

E quella vertenziale sindacale. Dal 1 febbraio, con il passaggio dei lavoratori da Lgh a Colombo, indiremo lo stato di agitazione e tenteremo la conciliazione dal prefetto” risponde Di Bella.