29 Nov 2021
HomeComo“VIVA I NIDI”. Il 26 febbraio assemblea unitaria a Como

“VIVA I NIDI”. Il 26 febbraio assemblea unitaria a Como

Nota FP CGIL – CISL FP DEI LAGHI – UIL FPL DEL LARIO

“VIVA I NIDI”

La prossima settimana sarà quella decisiva per l’approvazione della Delibera regionale 2662/2019 e dunque per il futuro degli asili nido della Lombardia.

Dopo la buona riuscita del presidio regionale del 28 gennaio scorso, FP CGIL – CISL FP e UIL FPL Lombardia organizzano, in difesa degli asili nido e per contestare i pericolosi contenuti  della  delibera  che  ne  vuole  regolamentare  l’esercizio,  iniziative  su  tutto  il territorio; in provincia di Como è stata convocata un’assemblea del personale dei nidi comunali.

Lo slogan del presidio è “Viva i nidi”, l’assemblea si terrà mercoledì 26 febbraio in viale Varese (altezza via Einaudi- Pirellino) a Como dalle ore 9.00 alle ore 12.00. Nel corso dell’iniziativa verranno spiegati i contenuti della Delibera di Giunta Regionale che colpisce il personale del settore asili nido (in particolare quello educativo) costringendo le educatrici e gli educatori ad un carico di lavoro maggiore rispetto a quello attuale in riferimento  al  numero  di  giorni  di  presenza  durante  l’anno  educativo  ed  al  rapporto numerico educatore/bambino.

L’assemblea è riservata al personale dei nidi comunali, ma coinvolge genitori e famiglie perché il Servizio dei nidi non può essere ulteriormente sovraccaricato, e  perché questa rivendicazione – per cui è stato proclamato lo stato di agitazione del personale educativo il

12 febbraio – riguarda anche i genitori, le cittadine e i cittadini. L’obiettivo della protesta è quello di mantenere alta la qualità del servizio degli asili nido in regione Lombardia, riconoscendo al personale educativo, e non ad altri  (volontari ecc) il ruolo educativo e di assistenza ai bambini, inoltre sono presenti problematiche nell’applicazione dei rapporti numerici previsti nella nuova DGR.

Grazie  alla  mobilitazione  sindacale  Regionale,  è  stata  rinviata  l’approvazione  della Delibera al 26 febbraio. Cosa prevede la DGR: inserimento dei volontari, calendario scolastico  incompatibile  con  il   contratto  nazionale  di  lavoro, rapporto numerico educatore/bambini non modulato in base all’età e alle diverse esigenze delle bambine e dei bambini.

Chiediamo una normativa nazionale per un sistema integrato da zero a sei anni e non quello dell’offerta assistenziale a domanda individuale, che sminuisce il ruolo centrale degli asili nido.

Su questi temi ci confronteremo insieme mercoledì 26 febbraio, a “Viva i nidi”.

Le Segreterie  FP CGIL – CISL FP – UIL FPL