Seguici
26 Settembre 2021 - 12:28
HomeNewsCoronaviurus, Epsu scrive alla Commissione Ue su impatto epidemia COVID-19 su operatori sanitari

Coronaviurus, Epsu scrive alla Commissione Ue su impatto epidemia COVID-19 su operatori sanitari

2 Marzo 2020

L’Epsu (Federazione Europea Sindacati dei servizi pubblici) ha scritto una nota alla Commissione Europea per condividere le preoccupazioni sulla situazione dei lavoratori del servizio pubblico in prima linea nella gestione dell’emergenza COVID-19.

Sottolinenando e ribadendo l’importanza della difesa del servizio pubblico, anche alla luce dei tagli imposti dai Governi Europei a causa della crisi, sul quale occorre tornare ad investire al più presto, Epsu chiede un incontro per discutere 5 punti cruciali:

1) Garantire la piena e tempestiva disponibilità dei dispositivi di protezione individuale;
2) Rafforzare il coordinamento e l’applicazione uniforme dei protocolli di sicurezza e delle linee guida sanitarie; 
3) Affrontare la carenza di personale sanitario;
4) Affrontare i fattori critici relativi alla salute e al benessere del personale medico; 
5) Rafforzare il coordinamento e la comunicazione tra gli Stati membri.

Epsu, inoltre, elenca nella nota le problematicità che si stanno rilevando e chiede un forte coordinamneto tra i governi europei affinché si mettano in atto tutte le misure per migliorare la cura degli operatori sanitari e indirizzare le innovazioni verso il personale sanitario. Si chiede da parte di Epsu un maggior sostegno per tutti gli operatori e si dà disponibilità ad un incontro con la Commissione per fornire sostegno agli sforzi in corso per garantire che tutte le misure siano in atto per superare questa e qualsiasi futura epidemia.

Il prossimo 6 marzo il Segretario Nazionale Fp Cgil, Michele Vannini, responsabile per la sanità, sarà in collegamento in videoconferenza con Bruxelles durante il Gruppo di lavoro del Comitato Sanità per il Dialogo Sociale della Commissione per fare un report della situazione in Italia; alla riunione sarà presente il responsabile per la Commissione dell’Unità di Crisi della DG, Santé Wolfgang Philipp.

fonte: https://www.fpcgil.it