30 Nov 2021
HomeNewsCoronavirus: Cgil Cisl Uil Fp, definire impiego Polizia Locale in attività controllo territorio

Coronavirus: Cgil Cisl Uil Fp, definire impiego Polizia Locale in attività controllo territorio

28 Marzo 2020

Lettera a Lamorgese e Decaro, norme e ordinanze generano confusione applicativa

“Definire in maniera formale e inconfutabile l’impiego della Polizia Locale nelle attività di controllo del territorio finalizzate all’osservanza delle prescrizioni previste per contenere la diffusione del contagio da Coronavirus”. A chiederlo sono Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl in una lettera indirizzata al ministro dell’Interno Lamorgese e al presidente dell’Anci Decaro.

I sindacati, nel sottolineare “il ruolo fondamentale e incessante svolto dalla Polizia Locale nei servizi di contenimento del contagio da Covid-19”, passano in rassegna l’insieme di norme e ordinanze, emanante da Governo, Regioni e Amministrazioni Locali, che stanno generando “una confusione applicativa”. Per queste ragioni i sindacati chiedono, “al fine di tutelare la preziosa attività degli agenti e ufficiali della Polizia Locale e di evitare contenziosi rispetto alle attività di accertamento delle violazioni, che sia definito formalmente e in maniera inconfutabile l’impiego della Polizia Locale nelle attività di controllo del territorio finalizzate all’osservanza delle particolari prescrizioni imposte per contenere la diffusione del contagio, anche alla stregua dell’apprezzamento verso la Polizia Locale che il Capo dello Stato, nel messaggio di ieri, ha voluto sottolineare”.

Una richiesta che nasce anche dal fatto che “a molti agenti e ufficiali della Polizia Locale, nonostante lo svolgimento della loro attività operativa nei servizi esterni su strada, non è stato ancora inserito nelle ordinanze dei Questori territorialmente competenti, creando un ulteriore motivo di contestazione da parte di chi è stato oggetto ad accertamento e contestazione delle violazioni”. Non solo, Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl evidenziano “ancora una volta la necessità di garantire alla Polizia Locale, per le medesime funzione e attività svolte, le tutele già previste per le Forze di Polizia a ordinamento statale in merito ai trattamenti economici e a quelli previdenziali, assistenziali e infortunistici, nonché ai benefici di natura fiscale recentemente approvati, non tralasciando l’improcrastinabile necessità dell’approvazione di una nuova Legge Quadro della Polizia Locale”, concludono.

fonte: https://www.fpcgil.it/2020/03/28/coronavirus-lettera-conte-lamorgese-decaro-polizia-locale/