6 Dec 2021
HomePubblicazioneSanità lombarda / Creston (Fp Cgil): ‘È tempo di fatti’

Sanità lombarda / Creston (Fp Cgil): ‘È tempo di fatti’

Partita la trattativa per il riconoscimento economico al personale della sanità impegnato nella gestione della pandemia

13 mag. – Entro lunedì prossimo i sindacati confederali della funzione pubblica capiranno se Regione Lombardia vorrà sul serio accogliere le richieste poste in queste settimane. “Finalmente al video incontro di due giorni fa abbiamo iniziato a discutere del riconoscimento economico da riservare alle lavoratrici e ai lavoratori della sanità impegnati nella gestione della pandemia Covid. Vogliamo giungere quanto prima a un accordo, alla luce delle risorse disponibili e degli 82 milioni di euro che arriveranno dal governo” afferma Gilberto Creston, segretario Fp Cgil Lombardia.

Avete riproposto le rivendicazioni della piattaforma unitaria presentata ad aprile? “Sì, per noi quella piattaforma è la base di partenza: incremento stabile delle risorse aggiuntive regionali; indennità di sub-intensiva e malattie intensive a tutti gli operatori coinvolti; pagamento di tutti gli straordinari e ampliamento dei tempi di vestizione; indennità Covid per il personale sanitario; incremento dei fondi provenienti dal Decreto Cura Italia per il personale amministrativo, tecnico e delle aziende di servizi alla persona; stabilizzazione dei precari – risponde Creston -, Vogliamo raggiungere un accordo complessivo e che in tempi brevi riconosca concretamente la professionalità, i rischi e la fatica straordinaria che lavoratrici e lavoratori della sanità pubblica lombarda stanno sostenendo. È tempo di fatti”.