Seguici
24 Ottobre 2021 - 5:07
HomePubblicazione“RICOMINCIAMO! Salute mentale e servizi di comunità: problemi, pratiche, proposte”

“RICOMINCIAMO! Salute mentale e servizi di comunità: problemi, pratiche, proposte”

Il 30 maggio video-assemblea della Conferenza Salute Mentale

21 mag. – Passate un paio di settimane dall’anniversario della Legge Basaglia, varata il 13 maggio 1978, sabato 30 maggio il coordinamento nazionale della Conferenza Salute Mentale organizza una video assemblea, dalle ore 16 alle ore 18.30, dal titolo “RICOMINCIAMO! Salute mentale e servizi di comunità: problemi, pratiche, proposte”.

L’iniziativa, cui hanno aderito Cgil Cisl Uil nazionali, e che coinvolgerà numerosi servizi, realtà cooperative e associative, operatrici e operatori, persone che lavorano ed hanno esperienza in materia, vuole riportare al centro il tema della sofferenza psichica e della rete di servizi necessari a farsene carico. Il Covid-19 ha evidenziato ancora più pesantemente le criticità di quest’ambito, da quelle culturali a quelle strutturali.

Tra i nodi cruciali su cui la Conferenza Salute Mentale vuole misurarsi, “per contribuire a determinare strategie e politiche di intervento che utilizzino i finanziamenti per il rilancio del Servizio sanitario nazionale” ci sono il potenziamento dei servizi territoriali di prossimità, di salute di comunità, i servizi alle persone con disabilità e per gli anziani; il superamento della residenzialità chiusa per chi ha problemi di salute mentale, per persone anziane e portatrici di disabilità, “per sostituire i luoghi dell’esclusione con i luoghi della vita”; il sostegno ai progetti che favoriscono “l’autonomia delle persone, il loro diritto all’abitare e al lavoro, ad una socialità ricca, a percorsi di emancipazione e ripresa”; lo sviluppo di pratiche che fermino le violazioni dei diritti umani.

Tutte le informazioni per partecipare all’assemblea telematica saranno disponibili sul sito www.conferenzasalutementale.it