4 Dec 2022
HomePubblicazioneVVF Lombardia: Michele Giacalone è il neo coordinatore regionale Fp Cgil

VVF Lombardia: Michele Giacalone è il neo coordinatore regionale Fp Cgil

“Le relazioni sindacali saranno da migliorare e rafforzare in tutti i territori, dove valuteremo le criticità comando per comando”

19 giu. – Michele Giacalone, 53 anni, palermitano, è il neo coordinatore dei Vigili del Fuoco della Fp Cgil Lombardia. “Vengo dalla scuola VVF della Cgil palermitana che ho vissuto da iscritto negli anni ’90, sotto la guida di Giuseppe Apprendi e amico di Nicola Pesca, attuale coordinatore regionale Fp Cgil Sicilia che colgo l’occasione di salutare con stima, visto che sta per andare in pensione”.

Giacalone lavora a Milano dal 2006, prima al distaccamento operativo di via Darwin, poi alla Direzione regionale, dove è il referente del nucleo investigativo. “Veniamo attivati dalle procure in ragione di casi particolari, vedi gravi incendi e quando ci sono vittime” spiega.

Nel 2018 sei diventato coordinatore provinciale della Fp Cgil. Quali sono i tuoi obiettivi con questo nuovo incarico? “Voglio incrementare gli iscritti alla Cgil. Stiamo lavorando bene e lavoratrici e lavoratori ci stanno dando spontaneamente il loro consenso – risponde. – Un punto critico, qui al comando milanese, è che il comandante confonde la contrattazione sindacale con l’informazione. Proprio l’altro giorno è fallito il tentativo di conciliazione e se va avanti così penso che faremo ricorso per attività antisindacale. Le relazioni sindacali saranno da migliorare e rafforzare in tutti i territori, dove valuteremo le criticità comando per comando, perché ognuno ha le sue. Un tratto comune a tutti è la carenza di personale operativo – aggiunge -. Sulla carta vengono assegnati vigili del fuoco che di fatto, però, restano ai loro comandi per via di problemi familiari. Ci sta, per loro, ma per l’organizzazione e i carichi di lavoro queste carenze fanno la differenza. Servono assunzioni”.
Positiva è stata, invece, la gestione della fase acuta dell’emergenza pandemica da parte della Direzione regionale che ha “garantito il supporto logistico a tutti i comandi della Lombardia”.

Giacalone del suo nuovo incarico in Fp Cgil dice: “Mi riempie di orgoglio. Tutti vedono il grande lavoro che facciamo in Cgil ma spesso accade che i meriti se li prendano altri. Voglio dunque che la Cgil, mettendo in campo al meglio tutto il suo potenziale, trovi quanti più consensi tra le colleghe e i colleghi. La vicinanza della mia organizzazione è importante e mi impegnerò al massimo per risolvere criticità e combattere le battaglie necessarie, a tutela delle lavoratrici e dei lavoratori del Corpo”. (ta)