27 May 2022
HomeNewsNuovo Ccnl della Dirigenza Medica e Sanitaria di Ics Maugeri: i punti salienti

Nuovo Ccnl della Dirigenza Medica e Sanitaria di Ics Maugeri: i punti salienti

Comunicato unitario delle Delegazioni Trattanti Nazionali

Sottoscritto il  1° Contratto Collettivo Nazionale di  Lavoro  della  Dirigenza  di  I.C.S. Maugeri dopo che l’azienda aveva comunicato la disdetta del C.C.N.L. applicato fino al 31 dicembre 2017 applicando il C.C.N.L. della Sanità Privata a partire dal 1 gennaio 2018.

Il nuovo C.C.N.L. riguarderà il personale medico, sanitario, professionale, tecnico e amministrativo di I.C.S. Maugeri  e avrà  durata  triennale      dal 01 gennaio  2020  al 31 dicembre 2022.

Fissati i principi e gli istituti che regolano le relazioni e i diritti sindacali. Informazione, contrattazione decentrata di istituto, organismi paritetici consentiranno di affrontare temi importanti quali: piani di sviluppo dell’azienda, riconoscimenti economici aggiuntivi, il mobbing e le aggressioni sul posto di lavoro.

Tutto il personale sarà inquadrato in posizione dirigenziale. Sarà collocato in un unico livello con incarichi professionali legati alle diverse responsabilità. Gli incarichi previsti saranno: di direzione di struttura complessa, di direzione di struttura semplice, professionale di alta specializzazione, professionale con più di 5 anni, professionale con meno di 5.

I dirigenti che al 31/12/2017 ricoprivano una posizione di struttura complessa o di struttura semplice continueranno a ricoprire l’incarico fino al termine indicato sul provvedimento di conferimento o, in mancanza, per i 2 anni successivi alla sottoscrizione del C.C.N.L.

L’orario di lavoro è fissato in 38 ore settimanali che ricomprendono attività cliniche ,assistenziali e di aggiornamento.

E’ stabilito il diritto al riposo compensativo di almeno 11 ore ogni 24 ore. A livello di Istituzione potranno essere articolati turni di lavoro prevedendo un riposo giornaliero di 9 ore per determinate casistiche.

È riconosciuta l’indennità di esclusività per i dirigenti dell’area medica e sanitaria.

   

Sono riconosciuti 30 giorni di ferie calcolati su 6 giornate lavorative settimanali, le ferie possono essere godute  anche  ad  ore. Devono  essere garantiti 18 giorni consecutive di ferie nel periodo da giugno a settembre. È  possibile la cessione delle ferie ad altri lavoratori (ferie solidali).

È riconosciuto un incremento economico di € 100,00 lordi.

È prevista una una tantum di €1200,00 nette per i dirigenti assunti fino al 31/12/2017 e di € 1000,00 nette per i dirigenti assunti tra il 1/1/2018 e il 31/12/2019.

È riconosciuta una retribuzione di risultato legata a prestazioni aggiuntive. Vengono rivalutate le attività legate ai trial clinici, alla solvenza, all’alpi e all’asi.

Verranno normate con specifici accordi alcune materie quali la mobilità e la previdenza complementare.

Pavia, 28 luglio 2020

Le Delegazioni Trattanti Nazionali