Seguici
24 Ottobre 2021 - 7:30
HomePubblicazione“Ripartire dal Lavoro”

“Ripartire dal Lavoro”

Venerdì 18 settembre iniziative regionali di Cgil Cisl Uil nell’ambito della mobilitazione nazionale unitaria per contribuire “alla costruzione del futuro del Paese”. A Milano (piazza Duomo) la manifestazione lombarda

17 sett. – “Ancora una volta siamo chiamati a rilanciare il protagonismo sociale e rappresentativo del sindacato confederale attraverso la mobilitazione, la proposta e la partecipazione attiva alla costruzione del futuro del Paese che non potrà che Ripartire dal Lavoro”. Così in una nota di inizio settembre Cgil Cisl Uil preannunciavano a tutte le strutture le iniziative regionali che domani, 18 settembre, vedranno impegnate da Nord a Sud, diverse piazze italiane. Per la Lombardia, Piazza Duomo a Milano.

Il contesto sociale, già difficile, è stato aggravato dalla pandemia in corso e i sindacati chiedono al governo di avere voce in capitolo rispetto alle tante questioni da affrontare per trovare soluzioni nel presente e dare prospettive di buon futuro al paese che verrà. “Servono nuove risposte in particolare per giovani, donne e pensionati che in questi mesi hanno pagato, più di altri, per la mancata pianificazione di misure in grado di garantire un supporto concreto – sostengono Cgil Cisl Uil -. Il Paese ha bisogno di ricomporre un tessuto sociale che l’emergenza Covid ha messo e sta mettendo tutt’ora, a dura prova, a partire dal sistema sanitario. Si deve ripartire dal lavoro, dal buon lavoro, in cui si opera in sicurezza e in cui si rinnovano i contratti sia pubblici che privati, condizione indispensabile per dare valore e dignità alle persone attraverso il lavoro”.

Numerosi i temi che saranno toccati domani. Oltre al rinnovo di tutti i contratti, riforma fiscale e lotta all’evasione, ammortizzatori sociali, diritto all’istruzione e a una scuola sicura, conoscenza e cultura, sanità pubblica, sicurezza sul lavoro, previdenza, legge per la non autosufficienza, inclusione sociale. Passando dalle vertenze aperte e dalla proroga degli ammortizzatori sociali, al lavoro stabile e sostenibile, dalle politiche industriali alla digitalizzazione e al Mezzogiorno.

A Milano, insieme agli interventi di delegate e delegati, pensionati e pensionati, quelli di Elena Lattuada, segretaria generale Cgil Lombardia e Danilo Margaritella, segretario generale Uil Lombardia. Le conclusioni sono affidate alla segretaria generale della Cisl Annamaria Furlan.