6 Dec 2021
HomeBergamoOspedali di Treviglio e Romano: medici in stato di agitazione

Ospedali di Treviglio e Romano: medici in stato di agitazione

La protesta indetta dalla Fp Cgil Bergamo

2 nov. –Venerdì scorso, 30 ottobre, la Fp Cgil Bergamo ha indetto lo stato di agitazione dei medici degli ospedali di Treviglio e Romano. “Le ricadute della riorganizzazione del pronto soccorso di Treviglio, dopo la cessazione dell’appalto con una cooperativa, sono iniziate a fine 2019 e da allora abbiamo aperto un tavolo con l’Asst Bergamo Ovest ma senza risultati concreti” afferma il segretario generale della categoria Roberto Rossi.

Quali sono le criticità? “La carenza di personale medico, aggravata oggi dalla pandemia. I buchi in organico si risolvono con nuove assunzioni e non travasando personale da una struttura all’altra, nel caso specifico da Treviglio a Romano, né istituendo guardie inter-divisionali, per cui nei servizi di guardia dei reparti ospedalieri sono stati impiegati medici affini e non equipollenti perché gli equipollenti, cioè internisti e chirurghi sono stati messi in pronto soccorso – risponde Rossi -. Senza contare la fuga di medici che stanno dando le dimissioni. È urgente che la direzione aziendale prenda provvedimenti. Perciò ci mobilitiamo”.