30 Nov 2021
HomePubblicazioneCovid a Sondrio / Fp Cgil: “Si deve fare da subito qualcosa di più”

Covid a Sondrio / Fp Cgil: “Si deve fare da subito qualcosa di più”

Lettera aperta della segretaria generale Turcatti alla Asst Valtellina e Alto Lario e alle lavoratrici e lavoratori

4 nov. –Si poteva fare di più, si deve fare di più da subito. Michela Turcatti, segretaria generale Fp Cgil Sondrio ha scritto una lettera aperta alla Asst Valtellina e Alto Lario e alle lavoratrici e lavoratori dei presidi ospedalieri del territorio. A partire dal Morelli di Sondalo, questi operatori sono a rischio tenuta. La situazione è seria: le carenze in organico ci sono da prima della pandemia che oggi aggiunge fatica, anche psicologica su un personale che peraltro sempre più viene contagiato dal virus. E intanto ci sono pure dirigenti medici che stanno dando le dimissioni. Motivo di biasimo, da parte di chi rappresenta le lavoratrici e i lavoratori, è l’atteggiamento non partecipativo della Asst. “Dobbiamo leggere sulla stampa le dichiarazioni dell’Azienda che annunciano continui, pressoché quotidiani, accorpamenti di reparti, chiusure di servizi, cancellazione di prestazioni, con spostamenti del Personale, di cui solo parzialmente, o a consuntivo, veniamo informati – sostiene Turcatti -. Ascoltare innanzitutto le lavoratrici e i lavoratori, e coinvolgere attivamente le istituzioni in funzione sinergica è, ora più che mai, una necessità oltre che un dovere. E’ indispensabile che tutti i soggetti dispongano tempestivamente delle informazioni, tecniche e organizzative, ricercando la più ampia condivisione e convergenza sulle misure da adottare e gestire – rimarca la sindacalista -. Ribadiamo, una volta di più, l’importanza del coinvolgimento preventivo delle organizzazioni sindacali, ricordando che corrette relazioni, anche e soprattutto in momenti drammatici come quelli che stiamo vivendo, sono indispensabili per assicurare che i lavoratori possano essere parte attiva e propositiva nelle scelte organizzative che li vedono protagonisti”. (ta)