6 Dec 2021
HomePubblicazione25 novembre / In cammino…

25 novembre / In cammino…

Fp Cgil organizza un confronto in diretta Facebook (dalle ore 10.30) in occasione della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

24 nov. –  “Nelle storie di donne vittime di abusi e molestie sessuali spesso accade che la vittima non abbia la forza e il coraggio di denunciare l’accaduto. Figuriamoci sul luogo di lavoro, dove si aggiunge il timore di subire delle ritorsioni a livello professionale, oltre che personale. Ma se, anche in questo contesto, ci fosse una pari dignità tra colleghi uomini e colleghe donne (dalla possibilità di carriera alle retribuzioni), faremmo grandi passi avanti per riuscire a scardinare la violenza”. In occasione della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, domani, 25 novembre, dalle ore 10.30, la Fp Cgil nazionale organizza una diretta Facebook dal titolo: ““In cammino… dal #MeToo alla Convenzione ILO 190. Contro la violenza di genere nei posti di lavoro”.

Al confronto, introdotto da Lara Verbigrazia (politiche di genere Fp Cgil) e coordinato dalla giornalista di La7 Flavia Fratello, partecipano Laura Boldrini (deputata, relatrice della ratifica ed esecuzione della Convenzione ILO 190), Laura Carafà (prof. di diritto del lavoro dell’Ue all’Università di Verona), Susanna Camusso (responsabile politiche di genere e internazionali Cgil), Elisa Ercoli (presidente Differenza Donna), Francesca Gagliarducci (vice segretaria generale e responsabile del personale Presidenza del Consiglio dei Ministri), Wendy Paula Galarza Quinonez  (Filcams Cgil Umbria),Serenella Molendini (vice consigliera nazionale di parità), Serena Sorrentino (segretaria generale Fp Cgil), Manuela Tomei (direttrice Dipartimento condizioni di lavoro e pari opportunità dell’ILO),  Valeria Valente (senatrice e presidente Commissione parlamentare d’inchiesta su femminicidio e violenza di genere) e Lara Verbigrazia (politiche di genere Fp Cgil). Sono previste testimonianze di lavoratrici e lavoratori.