Seguici
18 Ottobre 2021 - 16:45
HomeBergamoAssistenti educatori scolastici / Prosegue la petizione on line

Assistenti educatori scolastici / Prosegue la petizione on line

Rossi (Fp Cgil Bergamo): “A queste donne e uomini va riconosciuto formalmente e concretamente il ruolo prezioso”

20 gen. – Prosegue la petizione di Fp Cgil e Fisascat Cisl Bergamo per gli assistenti educatori scolastici. Lanciata due mesi fa sulla piattaforma change.org, la petizione ha superato le 1800 sottoscrizioni.

“A queste donne e uomini va riconosciuto formalmente e concretamente il ruolo prezioso. A loro vanno finalmente garantiti un salario di base e la continuità lavorativa. Con la loro professionalità garantiscono l’assistenza e il diritto alla scolarizzazione delle alunne e degli alunni con disabilità, dalle elementari alle superiori. Non è ammissibile che, in quanto dipendenti delle cooperative sociali, vengano penalizzati in caso di assenza degli studenti. La loro professionalità va rispettata, i loro stipendi vanno tutelati” afferma Roberto Rossi, segretario generale della Fp Cgil orobica.

Solo nella provincia bergamasca gli assistenti educatori scolastici sono circa 1500. “Questa petizione vuole fare da apripista per rafforzare i diritti di tutte le lavoratrici e i lavoratori di questa categoria professionale, il cui stato di precarietà va sanato – aggiunge Rossi -. Chiediamo una sicurezza di reddito e una indennità per i mesi estivi non lavorati; il riconoscimento del livello professionale così come è negli altri ambiti del socio sanitario assistenziale educativo; la garanzia dello svolgimento di tutte le ore contrattuali, anche in caso di assenza dello studente, attraverso il tempo dedicato ad attività nel polo scolastico”.