6 Dec 2021
HomeUfficio StampaCarceri lombarde: al via le vaccinazioni anti covid. Ma siano per tutte le lavoratrici e i lavoratori della polizia penitenziaria

Carceri lombarde: al via le vaccinazioni anti covid. Ma siano per tutte le lavoratrici e i lavoratori della polizia penitenziaria

Comunicato stampa FP CGIL Lombardia

Milano – 17 febbraio 2021 – Ieri, all’incontro tra il Provveditore regionale dell’Amministrazione Penitenziaria e le Organizzazioni Sindacali regionali della Lombardia, è stato comunicato che anche per le donne e gli uomini della polizia penitenziaria inizieranno le vaccinazioni contro il Covid.

Come disposto dal governo per tutte le forze dell’ordine e di polizia, il vaccino sarà AstraZeneca. Ma mentre negli istituti dell’area milanese le vaccinazioni partiranno dal 18 febbraio, secondo le disposizioni della Prefettura, negli altri istituti del distretto lombardo purtroppo si procederà in ordine sparso.

La Fp CGIL Lombardia se apprende positivamente l’avvio della campagna vaccinale, ritiene però al contempo che tutte le prefetture della nostra regione si attivino al più presto a somministrare il vaccino e a tutto il personale della polizia penitenziaria, non solo agli under 55.

Apprezziamo lo sforzo del PRAP nel mantenere monitorata la situazione in tutta la Lombardia, informando ogni settimana le Organizzazioni sindacali rispetto ai contagi Covid sia del personale che della popolazione detenuta.