9 Dec 2021

Be Inps

È nato il blog della Funzione Pubblica CGIL Inps

22 feb. – Nuovo arrivo in casa Fp Cgil, cioè “BeInps” il blog dedicato alle lavoratrici e ai lavoratori dell’istituto di previdenza sociale.

Il blog, all’indirizzo https://beinpscgil.blogspot.com/, “nasce in un momento particolare, di forte tensione e di inquietudine per le scelte che l’Amministrazione sta compiendo e per la necessità di difendere ad ogni costo i diritti dei lavoratori conquistati in questi anni” spiegano in una nota i coordinatori Fp Cgil Antonella Trevisani e Matteo Ariano.

L’intento del sindacato, attraverso questo sito web, è quello di “far confluire le idee, le proposte, le passioni e le speranze di donne e uomini che ogni giorno, a testa alta, compiono il loro dovere al servizio del Paese”. La partecipazione delle lavoratrici e dei lavoratori, delle iscritte e degli iscritti, sarà tratto fondante del blog, “che verrà gestito con assoluta trasparenza da una redazione composta da altri lavoratori, da colleghi che hanno deciso di mettere a disposizione le loro competenze per il successo di questa iniziativa di condivisione” aggiungono Trevisani e Ariano.

“Questa piattaforma nasce dallo sforzo congiunto dei lavoratori di un ente spesso infangato. Un ente che, malgrado tutto, ha garantito la tenuta sociale del paese in mezzo a una pandemia dolorosa e distruttiva” ha scritto il 19 febbraio scorso Giuseppe Lombardo, da Bologna, ricordando i 15 milioni di cittadini cui sono stati liquidati, in soli dieci mesi, 33,5 miliardi di ammortizzatori sociali. “Uno sforzo senza precedenti nella storia della Repubblica, che dovrebbe essere ancor più apprezzato se si considerano i ritardi nelle assunzioni del personale e le scarse risorse a disposizione. Eppure questo non è bastato. L’INPS è stato aggredito, presentato come Istituto sordo, i suoi lavoratori sono stati ritratti come attori privilegiati della crisi, rei di avere ancora un reddito con cui sfamare le famiglie. In alcuni casi, penso alle pericolose carnevalate di CasaPound, si è arrivati ad annunci funebri sui volantini” rileva. Allora l’obiettivo è “raccontare e raccontarci in modo diverso, perché lo squadrismo mediatico non fa paura e perché la logica della divisione tra lavoratori la rispediamo ai mittenti. Vogliamo sforzarci d’immaginare un paese e una Pubblica Amministrazione in trasformazione. Lo facciamo ogni giorno, grazie alle migliaia di militanti, agli iscritti, ai delegati sindacali che sul territorio danno forza a una comunità. Se la rete può servire per comunicare meglio in un momento in cui i legami umani risentono dell’allarme sanitario, ben venga. Anche sul web siamo pronti alla sfida”.

Per scrivere i propri contributi al blog la mail è: fpcgilinps@gmail.com.