Seguici
18 Ottobre 2021 - 16:55
HomePubblicazionePolizia Locale / Il 10 giugno tavolo regionale per la tenuta mentale

Polizia Locale / Il 10 giugno tavolo regionale per la tenuta mentale

Pirovano (Fp Cgil Lombardia): la richiesta unitaria è stata accolta. Ora affrontare la questione a tutti i livelli possibili, per non lasciare indietro nessun lavoratore e nessuna lavoratrice

27 mag. 2021 – Per prevenire il disagio psichico e psicologico nelle operatrici e negli operatori della polizia locale della Lombardia, i sindacati chiedono e ottengono, nello stesso giorno, un incontro con  Regione.

Oggi Fp Cgil – Cisl Fp e Uil Fpl regionali hanno scritto all’Assessore alla Sicurezza, Riccardo De Corato, e al Direttore generale Sicurezza, Fabrizio Cristalli, e giovedì 10 giugno, come racconta la coordinatrice della Funzione Pubblica Cgil Lombardia Lucilla Pirovano, si terrà il confronto.

“La polizia locale è fortemente esposta a distress, lo stress cattivo, e a disagi, come purtroppo segnalano anche i casi di suicidio – spiega la sindacalista -. La pandemia, con le tante difficoltà e la rabbia sociale che porta con sé, ha acuito questa problematica, in una attività che già di per sé fa i conti con realtà anche drammatiche e dure. Come abbiamo denunciato anche in iniziative pubbliche. Le lavoratrici e i lavoratori della polizia locale hanno fatto la loro parte in prima fila nella fase dell’emergenza sanitaria e stanno continuano a farla, – continua Pirovano – anche pagandone un prezzo molto alto.  Noi che rappresentiamo le lavoratrici e i lavoratori del Corpo, vogliamo trovare soluzioni, innanzitutto a un tavolo regionale, per inquadrare la questione a tutto tondo, che non può prescindere dalle risorse economiche necessarie. Ma vogliamo poi confrontarci anche con gli enti locali, i Comuni e dunque l’Anci: per non lasciare nulla di intentato e, soprattutto, per non lasciare indietro nessuna e nessuno. La salute è un bene fondamentale e il servizio pubblico può solo beneficiarne”.