30 Nov 2021
HomeUfficio StampaStress e disagio psicologico della Polizia Locale. Aperto un tavolo di lavoro con Regione Lombardia

Stress e disagio psicologico della Polizia Locale. Aperto un tavolo di lavoro con Regione Lombardia

Comunicato stampa FP CGIL-CISL FP-UIL FPL Lombardia

CGIL FP, CISL FP e UIL FPL Lombardia nei giorni scorsi avevano avanzato specifica richiesta a Regione Lombardia per l’apertura di un tavolo di confronto al fine di avviare un percorso di monitoraggio e di prevenzione del disagio psichico e psicologico per il personale della Polizia Locale.

In questi mesi di emergenza sanitaria, infatti, abbiamo verificato un preoccupante aumento dei casi di stress lavoro correlato e di disagio e non sono mancati episodi di evidente gravità in cui hanno perso la vita alcuni operatori.

Il confronto avviato con l’Assessorato alla Sicurezza e con l’Assessore De Corato ha visto da parte nostra la richiesta di definire un protocollo di lavoro con il coinvolgimento anche di Anci Lombardia allo scopo di poter realizzare in tutte le realtà comunali, con il supporto di Sindaci e Comandanti di Polizia Locale, una verifica dei rischi e attuazione delle procedure di gestione.

Nel percorso da noi rappresentato, sarà di fondamentale importanza il coinvolgimento di tutti gli attori del nostro sistema degli Enti Locali facendo leva anche sul supporto fondamentale dei servizi e dei professionisti delle ASST e delle ATS del territorio.

Regione Lombardia ha recepito le nostre osservazioni e si è impegnata sin da subito a convocare un nuovo incontro con la partecipazione di Anci Lombardia al fine di costituire un programma di lavoro e conseguente attuazione delle nostre richieste quali formazione, gestione contrattuale dei servizi e Comandi convenzionati, monitoraggio dei rischi, attuazione dei percorsi di supporto psicologico e politiche attive di tutela e valorizzazione delle differenze di genere e degli oltre 8.200 operatori e operatrici della Polizia Locale della nostra Regione.

Il confronto è stato utile e produttivo e non è mancata, da parte di CGIL FP – CISL FP – UIL FPL Lombardia, la rappresentazione di ulteriori aspetti collegati al miglioramento delle condizioni e valorizzazione del personale della Polizia Locale, come ad esempio il riconoscimento di risorse economiche a vantaggio degli operatori e delle operatrici in attuazione dei contenuti e dei programmi della legge regionale n.6/2015. Anche su questi aspetti abbiamo registrato un’apertura che vaglieremo nelle prossime settimane.

Milano, 10 giugno 2021

Lucilla PirovanoMauro Ongaro Vincenzo Falanga
FP CGIL LOMBARDIACISL FP LOMBARDIAUIL FPL LOMBARDIA