3 Dec 2021
HomeMantovaFondazione Salutevita / Sospeso lo stato di agitazione

Fondazione Salutevita / Sospeso lo stato di agitazione

Tomasini (Fp Cgil Mantova): “Siamo aperti a un confronto vero e di merito e su questo ci misureremo fino in fondo”

17 giu. 2021 – “Insieme ce l’abbiamo fatta”, commenta su Facebook Magda Tomasini, segretaria Fp Cgil Mantova, nel postare la notizia che alla Fondazione Salutevita i sindacati hanno sospeso lo stato di agitazione proclamato all’inizio dello scorso marzo.

“È una sospensione non una revoca – ci precisa Tomasini -. Con la Fondazione abbiamo trovato un accordo sul testo del regolamento interno che, questa volta, è in linea con le norme di legge e contrattuali. Lunedì 19 luglio partirà un tavolo di trattativa dove auspichiamo di trovare soluzione alle diverse problematiche”.

Salutevita eroga, con i suoi circa 100 dipendenti, servizi socio sanitari e assistenziali, attraverso le Rsa Casa Solaris di Sermide e Casa Canossa di Serravalle a Po che, a inizio anno, sono state accorpate. Le criticità sono iniziate subito, con l’applicazione unilaterale di un regolamento che non solo non era stato preliminarmente comunicato ai sindacati e alle due strutture ma prevedeva la possibilità di azioni arbitrarie da parte dell’ente, ad esempio rispetto alla mobilità del personale. Ora, il testo condiviso tra le parti, frutto di una articolata discussione, sarà posto al vaglio del consiglio di amministrazione il prossimo 29 giugno.

Con l’apertura del tavolo di luglio, vogliamo confrontarci sullo smaltimento arretrato di ferie, rol, banca ore che va programmato – aggiunge Tomasini -. Della banca ore, che non è stata pagata alle lavoratrici e ai lavoratori, diversamente da quanto vuole il contratto Uneba, chiediamo una messa in regola, come anche il riconoscimento delle maggiorazioni contrattuali e della giornata convenzionale in caso di assenze a qualsiasi titolo. Siamo aperti a un confronto vero e di merito e su questo ci misureremo fino in fondo”.