30 Nov 2021
HomeMilanoAlberto Motta eletto segretario generale Fp Cgil Milano

Alberto Motta eletto segretario generale Fp Cgil Milano

Comunicato stampa CGIL Milano – FP CGIL Lombardia

Milano, 1 luglio 2021 – Alberto Motta è il nuovo segretario generale della Fp Cgil Milano. L’Assemblea Generale della categoria metropolitana, oggi chiamata alle urne, ha votato così: aventi diritto di voto 91 – a favore 88 – astenuti 1 –  contrari 1 – nulle 1.  

Di Milano, classe 1968, sposato e con un figlio, Motta entra nella Cgil Milano il Primo Maggio 2000 e per qualche mese proprio nella categoria della Funzione Pubblica, per poi passare alla Camera del Lavoro, nel ruolo di amministratore, fino al 2006.

In seguito è eletto nella Filctem Milano, la categoria Cgil delle lavoratrici e lavoratori della chimica, dei tessili, dell’energia e delle manifatture, dove è prima segretario organizzativo e, dal luglio 2014, il segretario generale.

Valori irrinunciabili per Motta sono l’antifascismo e la Costituzione. Crede in particolare nell’“idea di uguaglianza e nell’idea di poter essere utili alle persone che lavorano. Io credo nel sindacato, nella Cgil. Credo che la nostra funzione sia davvero molto utile. Siamo ancora qua, dopo oltre 110 anni di storia, dalla parte delle lavoratrici e dei lavoratori” afferma l’uomo chiamato a dirigere la Fp Cgil milanese. Senza nascondere una preoccupazione: nella nostra società liquida, se non gassosa, “i valori stanno perdendo un po’ quota e invece sono un perno centrale su cui tornare a puntare per farne una leva culturale, sociale e politica vincente”.

Del nuovo incarico in Fp, a caldo commenta: “Questa categoria ha moltissimo da dire e da dare. Anche in sinergia con la Camera del lavoro, la Confederalità, i centri regolatori. Dovrò naturalmente approfondire bene le varie questioni, i nodi da sciogliere. Il momento più sfidante saranno le elezioni Rsu, prima nell’igiene ambientale, poi nei settori pubblici il prossimo aprile. Le elezioni sono un appuntamento di democrazia fondamentale. Vogliamo fare bene, misurarci, tutti insieme, gruppo dirigente e delegate e delegati. Colgo intanto l’occasione per ringraziare tutte e tutti per la fiducia accordatami e a Natale Cremonesi, che sostituisco perché ha chiuso gli otto anni di mandato, dico anche buon proseguimento di vita, ci ritroveremo nelle piazze”.