30 Nov 2021
HomePaviaComune di Stradella / Firmato definitivamente il decentrato integrativo

Comune di Stradella / Firmato definitivamente il decentrato integrativo

De Biase (Fp Cgil Pavia): “Raggiunti tutti gli obiettivi che ci eravamo prefissati a inizio anno”

5 ott. 2021 – “Abbiamo portato a casa le peo, un incremento economico per specifiche professionalità, il buono pasto”. Stefania De Biase, segretaria Fp Cgil Pavia, è soddisfatta di quanto raggiunto con il contratto decentrato integrativo 2021 per il personale del Comune di Stradella.

“L’intesa definitiva è dello scorso 28 settembre – racconta -. Nell’amministrazione lavorano circa 68 dipendenti. Per quanto riguarda le progressioni economiche orizzontali (PEO), scatteranno nel prossimo triennio fino al massimo del 50% degli aventi diritto, compatibilmente con la disponibilità finanziaria del fondo. Il Comune si è impegnato a dare lo scatto economico a coloro che passeranno la selezione, tenuto conto delle valutazioni del triennio, con decorrenza dal 1° febbraio nel 2021 e nel 2022, dal 1° gennaio nel 2023. Per quanto riguarda le specifiche responsabilità, che interessano una ampia platea di dipendenti, dai lavori pubblici al settore economico finanziario – aggiunge –, l’incremento economico è stato aumentato in modo consistente, tenuto conto che un loro aggiornamento mancava da diversi anni”.

Sui ticket?Come Fp Cgil abbiamo ritenuto fondamentale che a tutto il personale fosse riconosciuto il buono pasto elettronico, strumento con cui le lavoratrici e i lavoratori comunali vedrebbero aumentare il salario accessorio – risponde la sindacalista -. La Cgil ha posto il tema formalmente all’Amministrazione dal 17 marzo scorso e, accolta la nostra richiesta, con la firma al tavolo del 28 settembre il Comune di Stradella si è impegnato, verificato il bilancio di previsione 2022-2024, a erogare i buoni pasto del valore di 5,10 dal 1° gennaio 2022”.

De Biase riferisce anche della proposta di regolamento in materia di applicazione dell’articolo 208 del Codice della Strada per la polizia locale, per la quale i sindacati sono in attesa di uno specifico tavolo. “Una volta approvato il regolamento, si avrà lo strumento per poter finanziare, con una parte degli introiti dovuti alle sanzioni stradali, sia i progetti in materia di sicurezza che la pensione integrativa degli agenti”.

“Gli obiettivi che la Cgil si era prefissa ad inizio anno, con la firma della parte economica 2021 del contratto decentrato, sono stati tutti raggiunti. Con l’Amministrazione si è ottenuto un buon punto d’incontro e siamo certi che le concrete proposte sindacali porteranno ad una maggiore valorizzazione delle competenze e professionalità delle lavoratrici e dei lavoratori comunali” chiude De Biase.