27 May 2022
HomePubblicazioneRsu 2022 / Al via la campagna elettorale nelle Pa

Rsu 2022 / Al via la campagna elettorale nelle Pa

Si vota il 5-6-7 aprile 2022. Vanoli (Fp Cgil Lombardia): “Le nostre candidate e i nostri candidati si impegneranno a dare sempre più sostegno e valore al lavoro pubblico. Dire: #ScelgoFpCgil significa scegliere di scegliere bene. Il nostro è un quadrato che pulsa”

1 feb. 2022 – Al via la campagna elettorale per rinnovare le rappresentanze sindacali unitarie nelle pubbliche amministrazioni. Come prevede il Protocollo siglato lo scorso 9 dicembre tra l’Aran, l’agenzia negoziale delle Pa, e le confederazioni sindacali, le elezioni si terranno nei giorni 5-6-7 aprile 2022.

Fitta la tabella di marcia che impegnerà le organizzazioni di rappresentanza per conquistare il voto degli oltre 3 milioni di lavoratrici e lavoratori pubblici, dai comparti della funzione pubblica a quelli dell’istruzione e ricerca.

Ieri, 31 gennaio, con l’annuncio delle elezioni, sono iniziate le procedure elettorali, mentre oggi, con gli elenchi degli aventi diritti al voto che le amministrazioni forniranno ai sindacati, inizia la raccolta delle firme per presentare le liste da ultimare entro il 25 febbraio, che dovranno poi essere votate ad aprile.

Lo scrutinio sarà venerdì 8 aprile, con affissione, fino al 14, dei risultati elettorali da parte della Commissione.

Ma cos’è la Rsu? La Fp Cgil lo spiega nel sito realizzato appositamente per questa campagna elettorale: “La Rsu è un organismo sindacale, presente nei luoghi di lavoro, che rappresenta le lavoratrici e i lavoratori. È costituito da non meno ditre persone elette da tutte le lavoratrici e i lavoratori iscritti e non iscritti al sindacato. La RSU non è un sindacalista, bensì un lavoratore che rappresenta le esigenze delle lavoratrici e dei lavoratori e ne tutela i diritti”.

“Dalla sua costituzione, questo appuntamento di partecipazione e democrazia è ritenuto centrale dalla Cgil. Vogliamo che le candidate e i candidati del quadrato rosso siano protagonisti del cambiamento che serve a migliorare le condizioni del lavoro pubblico e la qualità dei servizi erogati a cittadine e cittadini – afferma Manuela Vanoli, segretaria generale Fp Cgil Lombardia -. Dal 1998, da quando sono nate le Rsu nel pubblico impiego, la Cgil ha sempre vinto le elezioni e vogliamo continuare a farlo, anche nello scenario particolarmente complicato che ci presenta questa tornata, così segnata da un avvenimento che ha impattato sulla vita delle persone a livello mondiale. Il Covid, questa pandemia, ha mostrato anche l’importanza, la professionalità, la generosità, il sacrificio e la dedizione delle lavoratrici e dei lavoratori del pubblico, di persone al servizio (quotidiano) delle persone. La nostra categoria, la Cgil, ha continuato e continuerà a stare dalla parte di tutte loro, sapendo che risolvere i problemi delle prime significa anche sostenere le seconde. Le nostre candidate e i nostri candidati si impegneranno a dare sempre più sostegno e valore al lavoro pubblico. Dire: #ScelgoFpCgil significa scegliere di scegliere bene. Il nostro è un quadrato che pulsa”.