27 May 2022
HomeBresciaRsu 2022 / Pietro Bardini, Oss al presidio di Montichiari, candidato con Fp Cgil nella lista ASST Spedali Civili

Rsu 2022 / Pietro Bardini, Oss al presidio di Montichiari, candidato con Fp Cgil nella lista ASST Spedali Civili

“Le lavoratrici e i lavoratori delle sedi periferiche sono dimenticati dall’azienda. Voglio quindi fare sentire forte la nostra voce”

Pietro Bardini, 52 anni, una passione per la montagna tanto che fa, nel tempo libero, la guida ambientale escursionistica, lavora come operatore socio sanitario al blocco operatorio del presidio ospedaliero di Montichiari, ASST Spedali Civili.

Alle prossime elezioni Rsu del 5-6-7 aprile si candida, da non iscritto, con le liste del quadrato rosso.

Perché ti candidi con la Fp Cgil? “Sono stato anni fa in Cgil e potrei anche tornare a iscrivermi domani. Sento il bisogno di scendere in campo con questo sindacato, di cui condivido ideali e valori, perché le lavoratrici e i lavoratori delle sedi periferiche sono dimenticati dall’azienda. Voglio quindi fare sentire forte la nostra voce, non siamo di meno degli altri” afferma Bardini, cha ha poi un suo pallino specifico, quello della sicurezza sul lavoro. “Mi piacerebbe soprattutto occuparmi di questo tema se sarò eletto. La pandemia ha mostrato una volta di più quanto la tutela della salute e sicurezza delle persone, anche negli ambienti di lavoro, sia basilare”.

Un tuo sogno? “A livello personale mi piacerebbe poter dedicare gli ultimi anni lavorativi gestendo un rifugio, visto il mio legame con la montagna. Su un piano più collettivo, vorrei poter fare capire a tutte le lavoratrici e i lavoratori che non abbiamo la bacchetta magica ma ci siamo e ci vogliamo impegnare, come rappresentanti sindacali, per portare a casa qualcosa per tutti. Dobbiamo lottare per difendere quello che ci stanno portando via, per la nostra dignità e il rispetto del nostro lavoro. Non possiamo essere trattati a geometria variabile, per cui prima siamo eroi e poi cadiamo nell’indifferenza, quando non diventiamo bersagli della rabbia e del disagio sociale dell’utenza”.

BS – PIETRO BARDINI