3 Oct 2022
HomePubblicazionePrecari della Giustizia / Fp Cgil: Prorogare il contratto e arrivare alla stabilizzazione

Precari della Giustizia / Fp Cgil: Prorogare il contratto e arrivare alla stabilizzazione

La coordinatrice Felicia Russo scrive alla sottosegretaria Anna Macina

12 apr. 2022 – Sempre aperta la vertenza dei precari della Giustizia. La Fp Cgil, con la coordinatrice Felicia Russo, è tornata a chiedere un incontro al Ministero per affrontare questa delicata partita che coinvolge donne e uomini che, dopo crisi aziendali, prima con contratti di formazione e poi con contratti a tempo determinato, da più di 10 anni lavorano presso gli uffici giudiziari.

Russo ha scritto alla sottosegretaria Anna Macina, ricordando che queste lavoratrici e lavoratori hanno contratti di 12 e 24 mesi e che i primi scadranno il prossimo giugno (coinvolgendo circa 1080 persone). “Riteniamo necessario nell’immediato prorogare di un anno il loro contratto, come previsto per decreto” afferma la sindacalista, evidenziando il ruolo di questi operatori che svolgono “la stessa attività dei colleghi a tempo indeterminato, senza averne mai avuto lo stesso salario né gli stessi diritti. Sono anni che vengono trattati come fantasmi. È giusto dare loro risposta chiara, definitiva e positiva”.

Non è solo una questione di fare giustizia nella Giustizia. È anche un’urgenza, viste le carenze di organico in essere e che aumenteranno. “Nel prossimo triennio i pensionamenti saranno tantissimi, sia tra le figure apicali sia tra quelle assegnate in seconda e in prima area – sostiene Russo -. La stabilizzazione di queste lavoratrici e lavoratori precari è dunque in primis una necessità per lo stesso Ministero che, altrimenti, dovrà sospendere e selezionare i servizi da erogare”.

Da qui la stoccata finale: “Se è vero che l’Italia è una Repubblica fondata sul lavoro, perché la stessa nega tale diritto anche se ci sono tutti i presupposti per questa stabilizzazione?”.

I precari della Giustizia sono circa 2080 in tutto il Paese, di cui sui 220 in Lombardia.