1 Jul 2022
HomeMonza BrianzaASST Brianza / Accordi su passaggi di fascia e regolamento nuovi incarichi di funzione

ASST Brianza / Accordi su passaggi di fascia e regolamento nuovi incarichi di funzione

Cellari (Fp Cgil Monza Brianza): “Due accordi importanti, frutto di una trattativa lunga e serrata, dove come Cgil siamo stati in prima linea”

23 giu. 2022 – Siglati tra ASST Brianza e sindacati l’accordo sui passaggi di fascia per il 2022 e l’accordo per finanziare i nuovi incarichi di funzione.

“Il confronto è stato lungo, complesso e serrato ma la trattativa, in cui come Fp Cgil siamo stati in prima linea, ha pagato per le lavoratrici e i lavoratori del comparto – racconta soddisfatta, per il quadrato rosso, Susanna Cellari -. L’accordo sulle progressioni economiche orizzontali (Peo) è l’ultimo colpo di coda prima dell’applicazione delle nuove regole del contratto della sanità pubblica recentemente siglato. Abbiamo voluto che non si perdesse quest’ultima possibilità di passaggio di fascia per il 2022 per circa 500 operatrici e operatori (il 50% degli aventi diritto), con un periodo continuativo di permanenza nella fascia economica in godimento di 24 mesi, dal 1° gennaio 2020 al 31 dicembre 2021. Per favorire chi da più tempo non ha le Peo, – aggiunge – i criteri per fare punteggio nella graduatoria, che sarà stilata dalla Asst entro fine anno, danno più peso al numero di anni senza passaggio di fascia e meno alle valutazioni. Abbiamo chiesto e ottenuto di accorpare le valutazioni ‘Ottimo e Buono’ che riguardano la maggior parte del personale, così che entrambe abbiano lo stesso punteggio.

Rispetto al secondo accordo, la sindacalista della Fp Cgil Monza Brianza spiega che i nuovi incarichi di funzione, che saranno attribuiti entro fine 2022, “andranno a inglobare e sostituire le ex posizioni organizzative e gli ex incarichi di coordinamento e a costituire i nuovi incarichi professionali. Abbiamo premuto per le molte correzioni normative del regolamento ed è stata inserita, come fondamentale per l’attribuzione dell’incarico, l’esperienza di coordinamento – afferma Cellari -. Inoltre è stato corretto il differenziale economico che risultava troppo ampio tra alcune fasce degli incarichi e sono state aumentate alcune indennità relative agli incarichi delle fasce economiche intermedie. Infine, la quota economica totale per remunerare gli incarichi è stata alzata a 810.000 euro”.

-> Sul sito della Fp Cgil Monza Brianza i dettagli e gli accordi