16 Apr 2024
HomeBergamoFP CGIL Bergamo: Roberto Rossi rieletto segretario generale

FP CGIL Bergamo: Roberto Rossi rieletto segretario generale

Bergamo, 13 dicembre 2022 Con 42 voti favorevoli (sulle 42 persone presenti delle 49 aventi diritto), l’Assemblea Generale eletta dal XII Congresso della Funzione Pubblica CGIL di Bergamo, tenutosi in data odierna, ha riconfermato Roberto Rossi segretario generale.

“La lotta alle diseguaglianze è il tema centrale di questo congresso e quella lotta passa principalmente per pochi ma centrali aspetti: una tassazione più progressiva e lotta all’evasione; redistribuzione della ricchezza prodotta dal lavoro nelle tasche di chi concorre a produrla, cioè lavoratori e lavoratrici; servizi pubblici di qualità e nella quantità che occorre per dare le risposte a tutti. La FP CGIL di Bergamo, all’interno del percorso confederale e tramite tutte le sue iscritte ed iscritti, si impegna a concorrere per questi obiettivi” afferma Rossi, 45 anni, per la terza volta alla guida della categoria.

In vista dello sciopero generale di venerdì 16 dicembre Rossi dichiara: “Le lavoratrici e i lavoratori hanno un’idea molto diversa di Paese, fondata sulla giustizia sociale e i valori della nostra Costituzione e lo ribadiremo in modo forte e chiaro anche in piazza. La manovra economica è sbagliata e ingiusta. Vogliamo un diverso modello di sviluppo e sociale, rispettoso e protettivo verso tutte le persone e l’ambiente, che metta al centro il lavoro dignitoso, sicuro, pulito. Per quanto riguarda nello specifico la nostra categoria vogliamo adeguati finanziamenti per rinnovare in modo valorizzante i contratti di tutte le lavoratrici e lavoratori, non tagli ma risorse economiche messe a disposizione dei servizi pubblici, siano essi gestiti direttamente dalla pubblica amministrazione oppure da aziende o cooperative private. Ancora – aggiunge –, vogliamo che si ampli il confine dei servizi direttamente gestiti dal pubblico e che aumentino le risorse per prestazioni sempre più inclusive e di qualità”.

Comunicato stampa

Relazione congressuale di Roberto Rossi