5 Mar 2024
HomeNotizie congressuali“Il lavoro crea il futuro” / Dal 15 al 18 marzo a Rimini il XIX congresso della Cgil

“Il lavoro crea il futuro” / Dal 15 al 18 marzo a Rimini il XIX congresso della Cgil

Una quattro giorni densa di impegni, che chiuderà l’iter congressuale avviato il 30 settembre scorso, e porterà al rinnovo degli organismi dirigenti. Per la Fp Cgil lombarda, il delegato e infermiere orobico Andrea Bettinelli

13 mar. 2023 – Il percorso congressuale della Cgil, iniziato il 30 settembre 2022, si conclude con la quattro giorni di Rimini, dal 15 al 18 marzo prossimi, dove Maurizio Landini si presenta come segretario generale uscente e la Confederazione nazionale dovrà rinnovare gli organismi dirigenti.

Al Palacongressi riminese si presentano 986 delegate e delegati, di cui 962 della cosiddetta maggioranza, eletti con il primo documento, ‘Il lavoro crea il futuro’ (a firma Landini), e 24 eletti con il documento ‘Le radici del sindacato’ (a firma Eliana Como).

Garantita la copertura mediatica, attraverso la diretta su Collettiva.it e i continui aggiornamenti sui social e sul sito della Cgil.

Insieme al confronto di rito, ci saranno spazi per approfondire questioni importanti. “In primis lavoro e diritti, ma anche lotta alle disuguaglianze sociali, economia, ambiente, legalità, difesa della Costituzione, sport, pace, accoglienza, sanità. Per questo sono state invitate a partecipare e a dare il loro contributo all’importante discussione personalità del mondo sindacale, ma anche istituzionale, politico, dell’associazionismo laico e cattolico, del mondo accademico, di quello episcopale, non mancheranno personalità di rilevanza internazionale”, riferisce la Cgil, con i numeri degli ospiti stranieri: “120, provenienti da oltre 50 Paesi. Le delegazioni sindacali straniere rappresenteranno 63 organizzazioni e 14 federazioni europee e mondiali”.

Denso e incalzante il programma dei lavori. Tra i nomi degli invitati segnaliamo, per il 15 marzo, Gianfranco Pagliarulo, presidente ANPI; Esther Lynch, segretaria generale CES; Luigi Sbarra, segretario generale Cisl; PierPaolo Bombardieri, segretario generale Uil; Antonio Lisboa, vicepresidente CSI; Gilbert F. Houngbo, direttore generale OIL; Giovanni Maria Flick, presidente emerito Corte costituzionale; don Luigi Ciotti, presidente di Libera.

Giovedì 16 marzo, sono previsti, tra gli altri: Mariana Mazzucato, economista; Lucia Annunziata, giornalista, che modererà anche un incontro politico con Carlo Calenda, Azione, Giuseppe Conte, M5S, Nicola Fratoianni, Sinistra italiana, Elly Schlein, PD. E ancora, Yolanda Diaz, seconda vicepresidente della Spagna e ministra del Lavoro e dell’Economia sociale; Pegah Moshir Pour, attivista iraniana.

Il 17 marzo, Giorgia Meloni, presidente del Consiglio; Andrea Riccardi, fondatore Comunità di Sant’Egidio; Linda Laura Sabbadini, direttrice ISTAT; il cardinale Matteo Maria Zuppi, presidente CEI.

Sabato 18 marzo, giornata conclusiva con, tra gli altri, la famiglia di Giulio Regeni in collegamento; Fulvio Fammoni, presidente della Fondazione Di Vittorio che presenta l’indagine nazionale sulle condizioni e le aspettative delle lavoratrici e i lavoratori; Pino Visone, dirigente medico del Pronto Soccorso del Cardarelli di Napoli; Andrea Bettinelli, infermiere Asst Bergamo Ovest.

Programma XIX Congresso Cgil