5 Mar 2024
HomeMantovaUfficio del Giudice di Pace di Mantova, a breve ko

Ufficio del Giudice di Pace di Mantova, a breve ko

L’appello della Fp Cgil territoriale con la segretaria generale Giusti e il delegato Sottile: “Serve un intervento nazionale, a livello locale si possono mettere solo toppe, tirando una coperta già troppo corta”

29 mar. 2023 – Fp Cgil Mantova torna a denunciare le pesanti carenze di organico che gravano su tutti gli uffici giudiziari del territorio, focalizzandosi questa volta sull’Ufficio del Giudice di Pace.

In pianta organica dovrebbero esserci 8 lavoratrici e lavoratori e sono invece la metà. Mancano del tutto funzionari giudiziari e cancellieri, e se continua così a breve mancheranno anche assistenti giudiziari. Siamo molto preoccupati, si rischia la paralisi del servizio, con il personale in bilico psico-fisico per mettercela tutto a farlo funzionare”, affermano la segretaria generale Elena Giusti e il delegato Fp Cgil Massimiliano Sottile.

Per i sindacalisti la criticità va affrontata a livello nazionale e per questo fanno appello a “Comune, Provincia e Prefetto per dare continuità e rafforzare la richiesta di personale da assegnare a Mantova. Serve un intervento nazionale, a livello locale si possono mettere solo toppe, tirando una coperta già troppo corta, cioè spostando le lavoratrici e i lavoratori tra uffici giudiziari quando sono, appunto, giù tutti in difficoltà con il personale”.

Giusti e Sottile evidenziano che, mentre calano gli organici, la riforma Cartabia ha aumentato “i limiti della competenza per valore del Giudice Pace da 5.000,00 a 10.000,00 euro per le liti relative a beni mobili e da 20.000,00 a 25.000,00 euro per le controversie in materia di risarcimento dei danni da circolazione di veicoli e natanti”.

Oltre a corpose nuove assunzioni, Fp Cgil Mantova chiede al Ministero della Giustizia la stabilizzazione del personale precario e la riqualificazione professionale per tutti gli uffici giudiziari, Giudice di Pace incluso. Servono “specifiche iniziative per garantire la salute e valorizzare al lavoro delle lavoratrici e lavoratori della Giustizia, insieme salvaguardando la centralità di un servizio pubblico del Paese”.

Comunicato stampa Fp Cgil Mantova