29 Feb 2024
HomeBergamoFp Cgil Bergamo / Giorgio Locatelli eletto segretario generale

Fp Cgil Bergamo / Giorgio Locatelli eletto segretario generale

Con lui entrano in segreteria Leopoldo Chiummo e Eleonora Gherardi

30 mar. 2023 – Giorgio Locatelli, 37 anni, sposato e con una figlia di quasi 2 anni, è il nuovo segretario generale della Fp Cgil Bergamo, eletto oggi dall’Assemblea Generale della categoria al posto di Roberto Rossi, entrato nella segreteria della Camera del lavoro territoriale.

Nato il 12 dicembre 1985 a Seriate ma cresciuto a Pedrengo, sempre nella bergamasca, dove ottiene la maturità scientifica, Locatelli si trasferisce a Pavia per laurearsi in Psicologia Clinica all’Università degli Studi. Dopo un tirocinio professionalizzante presso l’Irccs Mondino, consegue un Master di secondo livello in Tecniche psicologiche di rilassamento al centro “Panta Rei” di Milano.

Dal 2012 collabora con “Proteo”, il provider ECM (Educazione Continua in Medicina) della Cgil di Bergamo, come tutor e organizzatore di corsi, elaborando anche il Piano della Qualità e insegnando con Terza Università.

Dal novembre 2013 Locatelli entra in Fp Cgil Bergamo, con Roberto Rossi, per seguire le Cooperative sociali, settore che seguirà per i successivi 7 anni con Leopoldo Chiummo. Nel 2015, sempre con quest’ultimo, inizia a occuparsi anche dell’igiene ambientale e delle case di riposo (Rsa ed ex Ipab), poi nel 2020 delle Funzioni Centrali e dal 2022 della Sanità Privata.

Sin dal mio primo incarico come funzionario responsabile della Cooperazione Sociale sono stato affiancato da Roberto Rossi, precedente responsabile del settore e da lì a poco segretario generale della categoria. Da lui ho imparato tutto quello che serve a fare questo lavoro, ed è a lui che va la maggior parte dei miei ringraziamenti. Senza dimenticare, però, il fondamentale contributo formativo che hanno avuto per me Dino Pusceddu, ora segretario della FP Lombardia e Graziella Passoni, dello staff tecnico, ora in pensione” afferma Locatelli.

Per il neo segretario generale, “la forza della Funzione Pubblica Cgil di Bergamo è sempre stata nella grande squadra di funzionarie, funzionari, collaboratrici e collaboratori che ha saputo mettere in campo negli anni. Ritengo che, seppur completamente rinnovata, l’attuale composizione sia perfettamente in linea con questa caratteristica e potenzialmente possa essere in grado di crescere ancora di più in termini di professionalità ed efficacia”.

Infatti sono stati eletti, a sostenerlo in segreteria, Leopoldo Chiummo, “funzionario storico”, e Eleonora Gherardi, “delegata storica” della Provincia di Bergamo.

Ringrazio tutte e tutti i componenti della Fp Cgil Bergamo per il lavoro svolto fin qui – sottolinea Locatelli -. Ora sarà mio obiettivo dare tutti gli strumenti necessari a colleghe e colleghi perché la nostra categoria diventi sempre più salda, in linea con quanto fatto finora. Il nostro intervento deve continuare ad essere caratterizzato, oltre che da politiche chiare ed efficaci, anche da una concretezza che deve partire dall’ascolto e dalla comprensione dei bisogni dei lavoratori e delle lavoratrici. Non dobbiamo rischiare di imporre visioni e dettami dall’alto, ma sfidarci nel provare a orientare tutti i nostri iscritti e iscritte, i lavoratori e le lavoratrici che rappresentiamo ad una buona azione sindacale”.

Tra le priorità che il dirigente sindacale individua per i servizi pubblici c’è quella di dare “nuova linfa vitale al Pubblico impiego, soprattutto nelle Funzioni centrali e nelle Funzioni Locali, con l’apertura di nuovi concorsi nazionali. Urge anche una stretta sulla sicurezza, in particolar modo nel settore dell’Igiene ambientale dove sono in aumento malattie professionali e infortuni – aggiunge -. Insieme a una spinta provinciale sempre più forte alla contrattazione di secondo livello nei settori della Sanità Privata e del Socio Sanitario Assistenziale, per colmare il gap con il Pubblico in attesa dei rinnovi contrattuali nazionali, sulla buona scorta di quanto già fatto nella Cooperazione Sociale provinciale”.