22 Apr 2024
HomePubblicazioneFedercasa / Preintesa su smart working e lavoro da remoto

Federcasa / Preintesa su smart working e lavoro da remoto

Miriam Martello (Fp Cgil Lombardia): “Nelle prossime settimane la ratifica e, in quanto parte del nuovo contratto nazionale, entrerà subito in vigore”

14 apr. 2023 – Raggiunto un accordo stralcio su smart working e lavoro da remoto, nella fase delle trattative per il rinnovo del contratto nazionale Federcasa. “Si tratta di una preintesa, che dovrà ora essere valutata dalle rispettive delegazioni trattanti a livello politico”, spiega Miriam Martello, coordinatrice Fp Cgil Lombardia e componente della delegazione trattante.

Quali sono i punti principali della preintesa? “La vecchia disciplina del telelavoro viene superata ma tutelando gli accordi individuali e collettivi in essere e, rispetto al lavoro agile, si dovranno ora regolamentare, attraverso la contrattazione, i criteri di priorità e le percentuali di accesso, le attività possibili da remoto, i tempi di connessione e disconnessione, le prerogative per la salute e sicurezza – risponde Martello -. Per quanto riguarda la strumentazione, le lavoratrici e i lavoratori potranno o essere muniti dell’occorrente o ricevere un indennizzo dedicato. Inoltre – aggiunge la sindacalista – sono stati definiti i requisiti essenziali rispetto alla sottoscrizione dell’accordo individuale per il lavoro agile e da remoto. A quest’ultimo può accedere anche il personale neo assunto”.

Tempi per la ratifica? “A breve e, in quanto parte del nuovo ccnl di Federcasa, entrerà subito in vigore”.