16 Apr 2024
HomePubblicazioneEcm / “La interprofessionalità nella sanità del PNRR”

Ecm / “La interprofessionalità nella sanità del PNRR”

banner ecm

Dal 26 febbraio al 30 novembre 2024, vale 25 crediti. Per iscritte e iscritti alla Fp Cgil è gratuito

Locandina26 feb. 2024 – Attivo dal 26 febbraio al 30 novembre 2024, e aperto a tutte le professioni sanitarie e sociosanitarie, il corso ECM da 25 crediti su “La interprofessionalità nella sanità del PNRR”, che la Fp Cgil mette a disposizione gratuitamente per chi ha la tessera Cgil (diversamente si può frequentarlo versando 50 euro).

“La capacità di dirigenti e operatori di lavorare assieme agli altri è da sempre uno dei fattori critici nelle organizzazioni in generale e in quelle sanitarie in particolare. La interprofessionalità è diventata una esigenza fondamentale della sanità ai tempi del PNRR (il piano nazionale di ripresa e resilienza – ndr), ma è allo stesso tempo una modalità di lavoro da promuovere e sostenere con la formazione e con specifiche progettualità – si legge sul sito di ‘FP Formazione e Partecipazione’, associazione in convenzione con la Fp Cgil Nazionale -. Le norme possono prevedere la multiprofessionalità, ma la sua evoluzione verso la interprofessionalità è difficile e va costruita e manutenuta. Le difficoltà sono da una parte intrinseche alla natura stessa del lavoro interprofessionale che richiede ai professionisti di mettere in discussione i propri ‘confini’, ma dall’altra sono legate alle particolari difficoltà che attraversa in questa fase la politica del personale all’interno del SSN”.

Il corso, on line, ha una durata di 25 ore e ci si iscrive sempre attraverso il sito ‘FP’. Il suo obiettivo è quello di “’introdurre’ alla interprofessionalità in quattro modi: facendo capire cosa è e perché importante; illustrando le basi teoriche dell’approccio interprofessionale; fornendo alcuni esempi di progetti sul campo di sperimentazione/formazione e organizzazione interprofessionale”.

Qui il programma.