16 Apr 2024
HomeIn evidenzaMaggiorazione RIA: nessuna vertenza possibile nella Sanità!

Maggiorazione RIA: nessuna vertenza possibile nella Sanità!

La  recente sentenza n. 4  dell’11 gennaio 2024 della Corte Costituzionale  ha dichiarato  l’incostituzionalità  dell’art. 51, comma 3  della legge  n.  388/2000 che aveva bloccato  retroattivamente il riconoscimento della maggiorazione della RIA.

Nonostante le diffide preparate da alcune organizzazioni sindacali percreare confusione, i dipendenti  del  comparto  Sanità non hanno mai avuto una maggiorazione della retribuzione individuale di anzianità legata agli anni di servizio.

Per questo motivo non ha alcun senso richiedere il riconoscimento dei benefici di una sentenza che non si applica a loro!

Per  chiarire, riportiamo nel volantino allegato il D.P.R. 28 novembre 1990, n. 384, Regolamento per il recepimento delle norme risultanti dalla disciplina prevista dall’accordo del 6 aprile 1990 concernente il personale del comparto del Servizio sanitario nazionale, di cui all’art. 6 del decreto del Presidente della Repubblica 5 marzo 1986, n. 68.

Invitiamo a rivolgersi alla FP CGIL in caso di maturazione, dal 1991 al 1993, di una anzianità di 5, 10 o 20 anni lavorando in Sanità.

Volantino