16 Jun 2024
HomePubblicazioneAsst Valle Olona / Firmato l’integrativo aziendale

Asst Valle Olona / Firmato l’integrativo aziendale

ospedale

Farano (Fp Cgil Varese): “Siamo soddisfatti, questo accordo valorizza il personale e si impegna a farlo in modo costante. È un accordo che unisce, siglato da tutte le organizzazioni sindacali”

16 mag. 2024 – Firmato il contratto collettivo integrativo aziendale alla Asst Valle Olona.

Quali sono i suoi punti principali?

“Questo integrativo marca un punto importante perché da tempo, e anche nel 2023, abbiamo lavorato, ad esempio per l’indennità notturna e l’indennità di pronta disponibilità, a un incremento che resta confermato anche quest’anno – risponde il segretario Fp Cgil Varese, Davide Farano, con la penna ancora calda in mano -. Abbiamo innalzato, fino al massimo contrattuale, il valore degli incarichi di base che l’anno scorso avevamo portato da 1.000 a 1.200 euro e quest’anno, con un ulteriore step, abbiamo portato a 1.300 euro. E in più – prosegue – abbiamo di fatto raggiunto un accordo di spesa per il 2024 e di impegno di spesa per il 2025 che consentirà di erogare i differenziali economici di professionalità, cioè le ex progressioni orizzontali, pari a 1 milione e 315mila euro in due anni. A questa cifra – aggiunge Farano – si unisce anche il risultato dell’anno scorso, cioè altri 450mila euro, per un totale di circa 1 milione 765mila euro in un triennio, spesi per la valorizzazione del personale, in tutto circa 3400 lavoratrici e lavoratori”.

Dichiarazione secca?

“Siamo soddisfatti di questo accordo, per il percorso intrapreso a valorizzare in modo continuo e concreto le professioniste e i professionisti sanitari, in un momento storico in cui il personale della sanità pubblica ne ha bisogno più che mai. Questo integrativo dà loro risposte vere e s’impegna a questo. Siamo anche contenti – aggiunge il sindacalista – perché, a testimoniare della bontà dell’intesa, c’è la firma di tutte le organizzazioni sindacali presenti al tavolo. È dunque un accordo che unisce”.