3 Dec 2021
HomeLeccoAsst Lecco: esiti positivi dalla procedura di raffreddamento

Asst Lecco: esiti positivi dalla procedura di raffreddamento

Dall’incontro di ieri raggiunta un’intesa su sicurezza sul lavoro, fabbisogno di organici, relazioni sindacali. Catello (Fp Cgil): “Un primo passo, si continua a lottare, a tutela delle lavoratrici e dei lavoratori”

7 lug. – “Un primo passo” con la Asst. Così Lello Tramparulo, segretario della Fp Cgil Lecco, definisce l’accordo trovato ieri con l’azienda socio sanitaria territoriale verso cui i sindacati hanno indetto lo stato di agitazione nei giorni scorsi.

Nell’ambito della procedura di raffreddamento, nell’incontro di ieri si è trovata la quadra su tre punti: sicurezza sul lavoro, fabbisogno di organici, relazioni sindacali.

“La Asst è la più grande azienda della nostra provincia e l’abbiamo chiamata a un senso di responsabilità anche per questo. Bene l’impegno a migliorare le relazioni sindacali, a partire dall’informativa da dare alle parti sociali. Centrale l’impegno ad assumere entro il prossimo 30 novembre nuovo personale, previa analisi condivisa dei fabbisogni necessari. Fondamentale, infine, – continua Tramparulo – valorizzare i rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza, dando piena attuazione alla legge 81/2008, cioè al testo unico sulla sicurezza sul lavoro”.

Ci sono anche altre questioni che hanno portato allo stato di agitazione. “Sì, i tempi di vestizione sono una di queste. Poi ci sono, ad esempio le ferie da smaltire e la regolamentazione della mobilità d’urgenza. Quindi si continua a lottare, a tutela delle lavoratrici e dei lavoratori”. (ta)