16 Apr 2024
HomeMilanoPrevidenza complementare / Il 1° marzo convegno Fp Cgil Milano e Fp Cgil Lombardia

Previdenza complementare / Il 1° marzo convegno Fp Cgil Milano e Fp Cgil Lombardia

banner convegno 1 marzo

Organizzato, dalle ore 10, alla Casa della Cultura e on line, si focalizza sul fondo Perseo Sirio, a pochi giorni dalle elezioni dell’Assemblea dei delegati. Chiude i lavori il segretario nazionale Fp Cgil Florindo Oliverio

22 feb. 2024 – “Il futuro della previdenza. Le modifiche al sistema pensionistico italiano tra aspettative disattese e la necessità di rafforzare la previdenza complementare”. Questo è il titolo del convegno che Fp Cgil Milano e Fp Cgil Lombardia organizzano per venerdì 1° marzo, dalle ore 10, alla Casa della Cultura in via Borgogna 3 e da remoto.

A marzo, dal 6 all’8, si terranno le elezioni per rinnovare l’assemblea dei 30 delegati e delegate del fondo di previdenza complementare Perseo Sirio, dedicato alle lavoratrici e lavoratori delle pubbliche amministrazioni (funzioni centrali, funzioni locali e sanità) e l’iniziativa, vuole fare il punto per e con loro (chiamati al convegno in modalità assembleare) sulle opportunità di aderire al fondo e insieme chiamarli al voto.

“Il nostro impegno, nell’occasione del rinnovo dell’assemblea dei soci del fondo, è quello di aumentare, nelle lavoratrici e nei lavoratori, la consapevolezza sulla propria posizione previdenziale e mettere al centro del dibattito pubblico il tema previdenziale. Il governo ha mantenuto la promessa di superare la riforma Fornero peggiorando le condizioni per l’accesso alla pensione: noi dobbiamo lottare perché si prevedano dei meccanismi di flessibilità e di equità”, afferma il segretario Fp Cgil Lombardia Dino Pusceddu.

“In questo convegno indagheremo le prospettive del sistema previdenziale italiano, tra continue riforme che lo rendono un cantiere sempre aperto e quanto attende i più giovani. Ad oggi sappiamo che, tendenzialmente e secondo le stime della Ragioneria dello Stato, chi andrà in pensione tra 20 anni prenderà meno del 60% dell’ultimo stipendio, cioè stiamo creando una generazione di futuri indigenti. Inoltre oggi il sistema previdenziale è fortemente iniquo, con meccanismi di tutela inefficienti, per chi lavora in attività che è rischioso fare oltre i 60 anni – spiega il sindacalista -. In tutto questo – aggiunge -, l’adesione al fondo complementare nelle pubbliche amministrazioni stenta a decollare, quando invece garantisce di colmare la differenza tra la pensione e l’ultimo stipendio.

Sarà proprio lui a introdurre i lavori, seguito dagli interventi di due candidati all’Assemblea dei delegati, Antonio Alì e Libero Borsotti, interverranno a sostegno della campagna elettorale.

Seguirà una tavola rotonda, coordinata da Cesare Bottiroli, segretario Fp Cgil Milano, e a cui parteciperanno: Ezio Cigna, responsabile previdenza Cgil Nazionale; Tiziana Vettor, docente dell’Università degli Studi di Milano Bicocca; Mauro Saviano, Direttore Dcm (Direzione di coordinamento metropolitano) Inps Milano; Wladimiro Boccali, Presidente del CdA Fondo Perseo Sirio.

A concludere l’iniziativa sarà Florindo Oliverio, segretario Fp Cgil Nazionale.

Volantino Convegno